Cineforum Mon Amour 2019

Ritorna “Cineforum Mon Amour”

Ritorna in chiave invernale la rassegna cinematografica del Circolo Enrico Pizzuti “Cineforum Mon Amour”. Sono otto serate dedicate al cinema d’autore, otto venerdì a partire dal 15 febbraio 2019 (salteremo il 1 marzo), sempre al Cinema Turroni di Oderzo (TV).
Qui tutta la programmazione

Cineforum Mon Amour 2019

La donna elettrica

Partiamo il 15 febbraio con il film La donna elettrica di Benedikt Erlingsson, acclamato all’ultimo Festival di Cannes. Halla, sembra una donna come le altre, ma dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: armata di tutto punto compie spericolate azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, la splendida Islanda.
Vai alla scheda del film

Il dubbio – Un caso di coscienza

Il 22 febbraio sarà la vota de Il dubbio – Un caso di coscienza, dell’iraniano Vahid Jalilvand. Il dottor Narima ha un incidente con un motociclista e la sua famiglia, in cui ferisce un bambino di otto anni. Si offre di portare il bambino in una clinica vicina, ma il padre rifiuta il suo aiuto come il suo denaro. Alcuni giorni dopo, il Dottor Narima scopre che lo stesso bambino è stato portato nello stesso ospedale in cui lui lavora per un’autopsia per morte sospetta.
Vai alla scheda del film

Styx

L’8 marzo, festa della donna, proponiamo un film tutto al femminile. Styx di Wolgang Fischer racconta la storia di Rike, una quarantenne appassionata velista che parte per un viaggio in solitaria con la sua barca modernissima e attrezzatissima alla volta dell’isola di Ascensione, un paradiso in terra in mezzo all’Oceano Atlantico, fra l’Africa e il Sudamerica.
Presentato alla Berlinale 2018 questo film è una perla portata in Italia da Cineclub Internazionale Distribuzione.
Vai alla scheda del film

Una notte di 12 anni

Il 15 marzo voliamo in Sud America per scoprire Una notte di 12 anni di Álvaro Brechner: la storia dell’ex Presidente dell’Uruguay Pepe Mujica e dei suoi compagni tupamaros durante i dodici anni di prigionia e torture.
Vai alla scheda del film

Wajib – Invito al matrimonio

Che c’è di nuovo in Palestina? Questa bella storia della regista palestinese Annemarie Jacir, in programma il 22 marzo, ci porta per le strade trafficate di Nazareth in compagnia di Abu Shadi e suo figlio Shadi. I due, intendi alla consegna degli inviti di matrimonio della figlia e sorella Amal, si confronteranno sui valori e sulla visione della vita che li separano.
Vai alla scheda del film

Sami blood

Amanda Kernel, regista svedese di talento, confeziona un’affascinante storia sulla discriminazione del popolo sami nella Svezia degli anni ’30 attraverso il percorso di emancipazione della tredicenne protagonista Ella-Marja. In programma venerdì 29 marzo.
Vai alla scheda del film

Hotel salvation

Piccola perla del cinema indiano che abbiamo visionato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2016 e che non è mai stata distribuita in Italia. Presentato nella sezione Biennale College Cinema, Mukti Bhawan (Hotel Salvation) di Shubhashish Bhutiani è la storia del vecchio Daya che, sentendo giunta la sua ora, decide di trascorrere gli ultimi giorni di vita all’Hotel Salvation, presso le rive del Gange a Varanasi. Versione originale indiana sottotitolata (da noi) in italiano.
Vai alla scheda del film

Cronache dal paesaggio.
Immagini da Antonioni a Vietri

Serata in collaborazione con Fondazione Oderzo Cultura dedicata al pittore Tullio Vietri (Oderzo, 1927 – Bologna, 2016) nel contesto di un ciclo di incontri tenuti dal Professor Roberto Costella per scoprire da vicino la vita e l’opera dell’artista opitergino.

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *