Sotto sette le serate che quest’autunno il Circolo Cinematografico Enrico Pizzuti dedicherà alla nuova rassegna “Cineforum Mon Amour”. L’appuntamento è sempre al Cinema Turroni, tutti i venerdì alle 21.00 dal 19 ottobre al 30 novembre.
Qui le informazioni per accedere alle proiezioni.

Lucky

Si parte il 19 ottobre con il film Lucky di John Carroll Lynch, un’opera tributo ad un colosso del cinema americano Harry Dean Stanton, attore di teatro, cinema e televisione che nella sua lunga carriera ha lavorato con artisti del calibro di David Lynch, Win Wenders, Sam Peckinpah, John Milius. Una fiaba agrodolce sulla consapevolezza della vita e della morte interpretata magistralmente dall’attore 92enne morto il 15 settembre 2017.
Vai alla scheda del film

1945

1945, dell’ungherese Ferenc Török, è ambientato nel periodo dell’occupazione sovietica in un piccolo villaggio rurale dell’Ungheria dove l’arrivo di due uomini ebrei agita i suoi abitanti rievocando fantasmi del recente passato.
Vai alla scheda del film

L’insulto

Ziad Doueiri mette in scena un litigio tra un abitante libanese di Beirut e un profugo palestinese le cui conseguenze si trasformano in un conflitto di proporzioni incredibili e inaspettate. Si riscoprono così ferite mai curate di un passato impossibile da dimenticare.
Vai alla scheda del film

The constitution

Quattro persone molto diverse vivono nello stesso edificio, ma si evitano a causa delle differenze nel modo in cui vivono la loro vita, in cosa credono e da dove vengono. Le loro vite si intrecciano in modi che sfidano profondamente le credenze profonde e i pregiudizi sullo stato materiale, l’orientamento sessuale, la nazionalità e la religione. Lentamente, e anche dolorosamente, cominciano ad aprirsi a vicenda e a riconoscere l’umanità essenziale che ognuno di loro possiede.
Vai alla scheda del film


Angels wear white

Film in concorso alla 74ª Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia (2017), mai distribuito in Italia e che faticosamente siamo riusciti a portare al Cinema Turroni (versione originale con sottotitoli in italiano tradotti da noi). Caratterizzato da un forte simbolismo, Jia Nian Hua (Angels wear white – Gli angeli vestono di bianco, ndr) è un dramma toccante di giovani donne in cerca di giustizia in una società che è culturalmente e legalmente progettata per negarla loro.
Opera seconda della regista cinese Vivian Qu.
Vai alla scheda del film

Foxtrot

Leone d’argento e gran premio della giuria alla 74ª Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia (2017) e già Leone d’Oro nel 2009 con Lebanon, l’israeliano Samuel Maoz porta in scena in tre atti ancora una volta il dramma del medio-oriente con una pellicola basata su un’esperienza personale che ha raccontato così:

“Mia figlia a Tel Aviv era solita andare a scuola con il taxi perché si alzava sempre tardi. Così io un giorno le ho detto: perché non prendi l’autobus, il numero cinque? Ed è quello che mia figlia ha fatto una mattina, proprio il giorno in cui un gruppo di terroristi ha fatto un attentato su quella linea. Per circa un’ora non ho saputo nulla di lei, se fosse viva o morta. Poi mi ha chiamato: aveva preso l’autobus successivo perché in ritardo“

Vai alla scheda del film

Il fantasma dell’opera

Il Cinema Turroni riassaggia il suo passato con quest’opera del 1925 di Rupert Julian che il Circolo proietterà in pellicola 16mm (proiettore degli anni ’30 direttamente in sala). Il film sarà sonorizzato dal vivo da Roberto Durante e Vittorio Demarin con sintetizzatori analogici e campionatori.
Vai alla scheda del film

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *